Cos’è il Kendo ?

Lambrate Kendo Club

Le origini del Kendo

Il Kendo significa Via della Spada (da 剣-Do=Via e 道-Ken= Spada). Deriva dalla pratica della spada dei samurai giapponesi e trova le sue radici nel periodo Kamakura (1185-1333), durante il quale l’arte della spada, la katana, divenne molto praticata dai clan militari assieme al tiro all’arco e l’equitazione. Molto influenzato in quel periodo dal Buddismo Zen, il kendo come studio delle tecniche di spada si arricchi di aspetti spirituali e valori considerati essenziali nel raggiungimento della perfezione del gesto. Tutt’oggi, l’AJKF, l’All Japan Kendo Federation, stabilisce come obiettivo primario del kendo il formare la mente e il corpo, coltivare uno spirito forte e tenere in considerazione la cortesia e l’onore, associarsi agli altri con sincerità e ricercare il perfezionamento di se stessi. (cit. da “The Purpose of Practicing Kendo”.1975).

Il Materiale

20160716_202636-01

20160716_202115

Shinai : spada di bamboo rappresentante la katana. E’ costituita da 4 stecche di bamboo e consente di colpire le parti protette senza causare traumi. L’energia del colpo viene attutita, oltre che dall’armatura, dalla flessibilità delle 4 stecche di bamboo e dal modo in cui sono assemblate.

Bokken : spada di legno pieno usata per lo studio dei kata (forme), senza colpire.

Hakama : pantalone tradizionale, lungo e ampio pensato per nascondere i movimenti.

Keikogi : giacca tradizionale.

Bogu, l’armatura, e i suoi vari elementi:

Men : casco che protegge  il viso (con una griglia di metallo), le spalle e la gola.

Kote : Guanti rinforzati che proteggono mani e polsi.

Do : corpetto in resina o in bambù laccato che protegge il petto e la pancia.

Tare : Per proteggere il baccino e le cosce.

Tenugui : pezzo di stoffa messo attorno alla testa, sotto il men, usato per assorbire il sudore.

 

Tre libri interessanti per scoprire il kendo:

  1. Kendo. Introduzione alla pratica. Di Hiroshi Kanzaki. (Ponchiroli Editori, 2011).
  2. La Via della Spada. Di Franco Sarra. (Luni Editrice, 2015).
  3. Il Libro dei cinque annelli. Miyamoto Musashi.

 

Una selezione di video sul canale youtube del LKC

https://www.youtube.com/channel/UCW0M6stgzmbZywGv2YTDgJg

Annunci